Progetto Industriale

In Italia il mercato dei crediti a sofferenza, sia di matrice bancaria che commerciale, è in continua evoluzione. Il Gruppo Locam è in grado di assicurare la necessaria professionalità ed affidabilità in un settore così delicato.

Locam S.p.A.
Con un approccio metodologico che rimanda alla SWOT (Strenghts-Weaknesses-Opportunities-Threats) Analysis ha potuto individuare Punti di Forza, Punti di Debolezza, Opportunità e Minacce del mercato e della'azienda stessa.

Al fine di raggiunge gli obiettivi il management della società ha individuato le seguenti azioni da porre in essere nel corso del triennio 2016-18:

  • Rafforzamento patrimoniale: al fine di consentire il solido sviluppo delle proprie attività, Locam intende dare un ulteriore forte impulso ai volumi intermediati. Per poterlo fare sta svolgendo un’operazione di rafforzamento di capitale e incrementando il funding a sostegno della nuova operatività con più fonti alternative e complementari, sia tramite il veloce smobilizzo dei portafogli di credito acquistati che tramite il ricorso a finanziamenti da soci;
  • Capital Allocation: nell’ambito delle previsioni di incremento progressivo dell’attività di acquisto di crediti NPL sarà data particolare rilevanza nel triennio ad una sempre più accurata ed attendibile stima dei flussi di cassa attraverso un’attenta pianificazione delle attività legate al recupero. In particolare sulla base delle statistiche sui dati storici è possibile per la Società determinare i flussi di incassi per il periodo di mantenimento in gestione dei portafogli, liberando poi risorse da reinvestire tramite la cartolarizzazione degli stessi;
  • Offerta: La trasformazione in Intermediario Finanziario vigilato si associa alla volontà di perseguire il rafforzamento dell’attività di acquisto di portafogli NPL con un piano di significativi acquisti. La gestione conto terzi, parallelamente alimentata tramite la proposizione di Locam come servicer in esito ovviamente all’iscrizione all’Albo 106, avrà dinamiche simili;
  • Pricing: le fees per i servizi di recupero crediti sui portafogli in gestione per conto di terzi sono variabili e articolate in funzione della tipologia e origine dei crediti e dei volumi di recupero. Le masse su cui sono calcolati i valori dei portafogli sono quelle che si stima verranno prese in gestione come servicer in seguito alle cartolarizzazioni;
  • Rete Distributiva: la distribuzione dei servizi di Locam non avviene tramite rete sul territorio ma tramite un canale diretto che vede il management come parte attiva del processo di marketing e acquisizione. In particolare la società monitora con continuità le opportunità di investimento sul territorio tramite il network già attivo con rilevanti operatori bancari/finanziari nazionali e con le imprese che lavorano con la PA, oltre che ovviamente al network attivato dall’azionista. Le opportunità di investimento vengono sottoposte per tempo agli opportuni processi di approvazione;
  • Sistema dei Controlli Interni: le funzioni di controllo saranno implementate secondo un assetto con parziale ricorso a supporti esterni e con parziale valorizzazione e riorganizzazione delle competenze interne.